Mercoledi, 08  Luglio  2020  10:52:10


calendario I nostri contatti La pagina Facebook diocesanainstagram Account Twitteril Canale Youtubeil Canale Telegram


XXXII Domenica T.O. B

vedovadi don Ubaldo Quondamcarlo - In Si 39,26 è scritto: "le cose di prima necessità per un uomo sono: acqua (vita), fuoco (amore, calore), ferro (forza), sale (sapienza), farina (pane).

Elia, profeta di fuoco, soffre la fame e la sete come tutte le persone del suo popolo. Il Signore lo manda sulle rive del torrente Cherit, oltre il Giordano, poi a Zarepta, in terra fenicia, per chiedere un pò di pane ed acqua per bere.

Lui, grande profeta, si umilia: chiede queste povere cose, ma essenziali per vivere, ad una donna vedova e per di più straniera. Per ringraziarla le fa tornare in vita l'unico figlio morto. Gli Ebrei, spinti dalla regina Gezabele, anch'essa fenicia, adorano i falsi dei invece del Dio dei loro padri. Elia, preso da un raptus mistico, compie una carneficina tra i sacerdoti del dio Baal.

Rientrato in se stesso, si accorge del male compiuto e fugge verso il deserto del Sinai. Vuole ritrovare le origini della sua fede ebraica. 40 giorni di cammino, come 40 anni dell'esodo, ma al contrario, verso il monte Oreb. Ammette: "Dio, non sono migliore dei miei padri". Stanco si addormenta sotto un ginepro. Un angelo del Signore lo sveglia e, per due volte, gli offre pane ed acqua.  Prosegue il suo cammino fino al monte dove Dio aveva dato a Mosé le "dieci Parole". Crede di poter vedere Dio faccia a faccia, come era accaduto allo stesso Mosé.  Non Lo trova, né Lo sente. Si alza un vento impetuoso, poi un terremoto, inoltre un fuoco che arrossa tutto il cielo sul deserto. Elia in questi avvenimenti straordinari non riconosce la presenza di Dio. Infine avverte "una piccola voce di silenzio"(1Re19,12). "Parola e silenzio" per noi contraddittori. Eppure Elia, da vero profeta, si accorge della vicinanza del suo Dio. Si copre la faccia. Si ritira dentro una grotta e là trova riparo. Esortato dallo stesso Dio, torna a profetare.

Non nei grandiosi fenomeni ma nella povertà di noi stessi e nel silenzio possiamo accorgerci di Dio."Va verso te stesso" (Gn.12,1) ci esorta una piccola voce di coscienza. "La Verità è all'interno di te stesso!" (S. Agostino).

Otto secoli dopo la povera donna del Vangelo dona al tesoro del tempio gli ultimi spiccioli in suo possesso. Il Signore la loda, contrariamente a molti ricchi che donano il superfluo dei loro beni. Nei quatto Vangeli (Mc.6,33 e paralleli) si parla di sei moltiplicazioni di pani più 12+6 canestri di pezzi avanzati. Tutti sfamati da Gesù a cui era stato dato solo un pò di pane e qualche pesciolino. Lui moltiplica, noi dividiamo.

Luca (15,11-33): il figlio minore, per fame, torna a casa. Vuole esser trattato come servo. Il Padre non lo fa nemmeno parlare e, per il suo ritorno imbandisce una festa. L'altro figlio, il maggiore, avrebbe preferito un capretto da mangiare con gli amici, invece del ritorno del fratello minore: Luca non ci rivela se questo fratello alla fine entra in casa per festeggiare il fratello tornato. In Gv 2 due sposi non hanno più vino per poter terminare con gioia il loro banchetto di nozze. Maria, madre di Gesù, se ne accorge, lo dice al Figlio e questo dona agli sposi sei giare di ottimo vino"piene fino all'orlo". Ammettere almeno davanti a Dio la nostra povertà è la nostra vera ricchezza.

Nel vangelo della XXIX domenica B (Mc.10,35-45) Giacomo e Giovanni "Figli del tuono", avrebbero voluto compiere il percorso inverso: partire dalla grandezza, diventare i primi ministri nel regno di Dio e magari dimenticare tante piccole povertà che ognuno di noi nasconde. Negare la croce, il Venerdì santo. Potere, comando, strattonate, carriere, arrampicarsi pur di emergere. "Sul mio dorso gli aratori hanno fatto grandi solchi, ma il Signore ha frantumato il loro lavoro" (Sal 129). Tra le rimostranze degli altri dieci apostoli Gesù candidamente risponde: “Non sta a me concedere quello che voi chiedete". Ritornate al vostro posto.  

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per proporti servizi in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca -Per saperne di piu'- . Cliccando su "Approvo" acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sull'uso dei cookie

Questo sito web utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazionie servizi online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati da questo sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono frammenti di testo che permettono al server web di memorizzare sul client tramite il browser informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito (cookie di sessione) o in seguito, anche a distanza di giorni (cookie persistenti). I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell'utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone).

Nel seguito di questo documento faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine "cookie".

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo i cookie si distinguono in diverse categorie:

Cookie strettamente necessari.

Si tratta di cookie indispensabili per il corretto funzionamento del sito. La durata dei cookie è strettamente limitata alla sessione di navigazione (chiuso il browser vengono cancellati)

Cookie di analisi e prestazioni.

Sono cookie utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l'utilizzo del sito in modo anonimo. Questi cookie, pur senza identificare l'utente, consentono, per esempio, di rilevare se il medesimo utente torna a collegarsi in momenti diversi. Permettono inoltre di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l'usabilità. La disattivazione di tali cookie può essere eseguita senza alcuna perdita di funzionalità.

Cookie di profilazione.

Si tratta di cookie utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze dell'utente e migliorare la sua esperienza di navigazione.


Cookie di terze parti

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato ("proprietari"), sia da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio notevole è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" per Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L'utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione del comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente.

Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Questo sito non fa uso di cookie persistenti, è possibile però che durante la navigazione su questo sito si possa interagire con siti gestiti da terze parti che possono creare o modificare cookie permanenti e di profilazione.

 

Come Gestire i Cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Occorre tenere presente che la disabilitazione totale dei cookie può compromettere l'utilizzo delle funzionalità del sito.

Di seguito è possibile accedere alle guide per la gestione dei cookie sui diversi browser:

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie

Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9

Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html

Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT

E' possibile inoltre avvalersi di strumenti online come http://www.youronlinechoices.com/ che permette di gestire le preferenze di tracciamento per la maggior parte degli strumenti pubblicitari abilitando o disabilitando eventuali cookie in modo selettivo

Interazione con social network e piattaforme esterne

Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook (Facebook, Inc.)

Il pulsante ?Mi Piace? e i widget sociali di Facebook sono servizi di interazione con il social network Facebook, forniti da Facebook, Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Pulsante +1 e widget sociali di Google+ (Google Inc.)

Il pulsante +1 e i widget sociali di Google+ sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Pulsante Tweet e widget sociali di Twitter (Twitter, Inc.)

Il pulsante Tweet e i widget sociali di Twitter sono servizi di interazione con il social network Twitter, forniti da Twitter, Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Statistica

 

google-analytics

Google-analytics.com è un software di statistica utilizzato da questa Applicazione per analizzare i dati in maniera diretta e senza l?ausilio di terzi
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

 

Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne

Widget Video Youtube (Google)

Youtube è un servizio di visualizzazione di contenuti video gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione di integrare tali contenuti all?interno delle proprie pagine.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Luogo del trattamento: USA
Privay Policy

 

Titolare del Trattamento dei Dati

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.

Il "titolare" del loro trattamento è la Curia della Diocesi Suburbicaria di Palestrina che ha sede in Piazza G. Pantanelli 8, 00036 Palestrina (RM).