Lunedi, 06  Aprile  2020  04:07:40


calendario I nostri contatti La pagina Facebook diocesanaAccount Twitteril Canale Youtubeil Canale Telegram


IV Domenica di Pasqua /C

buen-pastor-de-orc3a1n-1di Don Loris Rodella - 1. Una parola al futuro. “Non avranno più fame, né avranno più sete … E Dio tergerà ogni lacrima dai loro occhi”. Queste parole sono la risposta al desiderio più profondo che dimora nel cuore umano: il desiderio di felicità. E di felicità eterna.

Queste parole ci assicurano che il nostro desiderio di beatitudine non è vano ed insensato, uno scherzo di cattivo gusto che una natura matrigna ci gioca. Tuttavia, è da notare che tutti i verbi che esprimono quella beata condizione sono al futuro. Il completo appagamento del nostro desiderio, il suo compimento perfetto, è rimandato alla vita eterna; è questa la meta ultima a cui siamo destinati, e per cui la Chiesa esiste.

Forse ce ne siamo dimenticati. Non raramente si preferisce mettere in risalto la rilevanza che la Chiesa ha negli affari di questo mondo, e l’apporto che essa ha dato e continua a dare alla società civile. Ma non va mai dimenticato che la Chiesa esiste per condurre l’uomo alla vita eterna.

Esiste al riguardo nel rito liturgico del Battesimo un passaggio assai significativo. Quando i genitori presentano alla Chiesa il proprio bambino perché sia battezzato, il sacerdote inizia il rito con una domanda: “che cosa chiedete alla Chiesa per il vostro bambino?”. La risposta solitamente è: “Il Battesimo”; ma si può anche rispondere “la vita eterna”.

Ma questa vita futura eterna non ha nulla a che fare con il nostro presente?

 

2. Una parola al presente. “Io do loro la vita”. La parola di Gesù narra invece un fatto che accade ora: il verbo è al presente. Gesù dona “alle pecore che ascoltano la sua voce e lo seguono” la vita eterna fin da ora. La vita di cui parla il Risorto è la stessa vita di Dio che viene partecipata all’uomo. Grazie a tale dono, la nostra vita anche nella sua fase terrena acquista pienezza di significato. Incontrando il Risorto l’uomo entra in possesso della stessa condizione divina di eternità.

La presenza di Gesù ha cambiato la nostra attesa di una beatitudine, di una vita eterna. La “sostanza” di quelle realtà future di cui ci parlava la seconda lettura, con Gesù ci è già stata comunicata. Noi possiamo già da ora pregustare realmente quanto godremo pienamente dopo la nostra morte, poiché fin da ora Gesù ci dona la vita. “Non avranno più fame, né avranno più sete”, ci ha detto la profezia. Gesù nel Vangelo dice: “io sono il Pane della vita … chi viene a me non avrà mai fame, e chi crede in me non avrà mai sete”. Chi incontra Gesù nella fede e si ciba dell’Eucaristia, ha trovato la pienezza della sua umanità. Gesù ci fa partecipi cioè della sua stessa vita; ci stringe a Sé: in modo che nessuno “potrà rapirci dalla sua mano”.

Ma il Signore pone due condizioni: “le mie pecore ascoltano la mia voce … ed esse mi seguono”. Le due condizioni per pregustare fin da ora la vita eterna, le condizioni per trovare fin da ora una risposta vera al nostro desiderio di beatitudine, sono di “ascoltare la voce del Signore” e di “seguirlo”.

In molti si ricorderanno il mito di Ulisse che sapendo come le Sirene ingannassero gli uomini col loro canto, per non essere poi deluso, si fa legare all’albero della nave. I Padri della Chiesa hanno fatto una profonda riflessione su questo mito. Quante voci false ascoltiamo, che ci promettono felicità ma che in realtà ci conducono al baratro della disperazione! Leghiamoci alla Croce di Cristo e stiamo uniti a Lui. È la fede – l’ascolto obbediente della Parola di Gesù – che ci predestina alla vita eterna. Quando due persone si amano, la prima espressione del loro amore è l’ascolto: un ascolto attento, profondo, coinvolgente tutta la persona. Ma il rapporto con Gesù Risorto non si esaurisce nell’ascolto: “esse mi seguono”. Nasce fra il Signore e il discepolo una comunione di vita così intima che il discepolo ne assimila gradualmente il modo di pensare, di agire e di sentire. Più che una imitazione esterna di un modello, è la condivisione della stessa vita.

 

3. In questa domenica la Chiesa prega per le vocazioni sacerdotali. L’uomo ha bisogno del sacerdote, poiché ha bisogno che gli sia continuamente ricordato che il suo fine ultimo è la vita eterna, e che gli sia mostrata la via che porta alla vita. Il sacerdote esiste proprio per questo: per guidare l’uomo alla vita eterna e per nutrire l’uomo del Pane che ci rende partecipi della vita divina. Per la soluzione di altri problemi, ha da rivolgersi ad altri. Ma per la soluzione del problema del senso ultimo della sua vita, e non per esserne solo informato ma per esserne forgiato in modo nuovo, ha bisogno del sacerdote. Il Signore non ci privi mai di essi.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per proporti servizi in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca -Per saperne di piu'- . Cliccando su "Approvo" acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sull'uso dei cookie

Questo sito web utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazionie servizi online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati da questo sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono frammenti di testo che permettono al server web di memorizzare sul client tramite il browser informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito (cookie di sessione) o in seguito, anche a distanza di giorni (cookie persistenti). I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell'utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone).

Nel seguito di questo documento faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine "cookie".

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo i cookie si distinguono in diverse categorie:

Cookie strettamente necessari.

Si tratta di cookie indispensabili per il corretto funzionamento del sito. La durata dei cookie è strettamente limitata alla sessione di navigazione (chiuso il browser vengono cancellati)

Cookie di analisi e prestazioni.

Sono cookie utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l'utilizzo del sito in modo anonimo. Questi cookie, pur senza identificare l'utente, consentono, per esempio, di rilevare se il medesimo utente torna a collegarsi in momenti diversi. Permettono inoltre di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l'usabilità. La disattivazione di tali cookie può essere eseguita senza alcuna perdita di funzionalità.

Cookie di profilazione.

Si tratta di cookie utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze dell'utente e migliorare la sua esperienza di navigazione.


Cookie di terze parti

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato ("proprietari"), sia da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio notevole è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" per Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L'utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione del comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente.

Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Questo sito non fa uso di cookie persistenti, è possibile però che durante la navigazione su questo sito si possa interagire con siti gestiti da terze parti che possono creare o modificare cookie permanenti e di profilazione.

 

Come Gestire i Cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Occorre tenere presente che la disabilitazione totale dei cookie può compromettere l'utilizzo delle funzionalità del sito.

Di seguito è possibile accedere alle guide per la gestione dei cookie sui diversi browser:

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie

Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9

Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html

Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT

E' possibile inoltre avvalersi di strumenti online come http://www.youronlinechoices.com/ che permette di gestire le preferenze di tracciamento per la maggior parte degli strumenti pubblicitari abilitando o disabilitando eventuali cookie in modo selettivo

Interazione con social network e piattaforme esterne

Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook (Facebook, Inc.)

Il pulsante ?Mi Piace? e i widget sociali di Facebook sono servizi di interazione con il social network Facebook, forniti da Facebook, Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Pulsante +1 e widget sociali di Google+ (Google Inc.)

Il pulsante +1 e i widget sociali di Google+ sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Pulsante Tweet e widget sociali di Twitter (Twitter, Inc.)

Il pulsante Tweet e i widget sociali di Twitter sono servizi di interazione con il social network Twitter, forniti da Twitter, Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Statistica

 

google-analytics

Google-analytics.com è un software di statistica utilizzato da questa Applicazione per analizzare i dati in maniera diretta e senza l?ausilio di terzi
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

 

Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne

Widget Video Youtube (Google)

Youtube è un servizio di visualizzazione di contenuti video gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione di integrare tali contenuti all?interno delle proprie pagine.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Luogo del trattamento: USA
Privay Policy

 

Titolare del Trattamento dei Dati

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.

Il "titolare" del loro trattamento è la Curia della Diocesi Suburbicaria di Palestrina che ha sede in Piazza G. Pantanelli 8, 00036 Palestrina (RM).