Sabato, 04  Luglio  2020  14:18:04


calendario I nostri contatti La pagina Facebook diocesanainstagram Account Twitteril Canale Youtubeil Canale Telegram


SS. Corpo e Sangue di Cristo

corpusdomini 2di Don Piero Isola - “Tutti mangiarono a sazietà.” Nella Solennità del SS. Corpo e Sangue di Cristo, ricordiamo che solo il Signore ci sazia davvero. La scena del Vangelo (Lc 9,11b-17) inizia con Gesù che parla alle folle del regno di Dio e non termina se non dopo che egli abbia preso cura abbondantemente dei bisogni di tutti. È la cornice entro la quale possiamo contemplare la grandezza dell’odierna solennità: a noi affamati Gesù dona tutto se stesso e nel dono del suo Corpo e del suo Sangue, ci rende idonei a partecipare del banchetto del cielo. La liturgia di oggi ci fa riflettere sul fatto che è sempre tutta la persona che il Signore tocca e risana, sempre in vista del regno dei cieli e non solo di un bene terreno: “Buon Pastore, vero pane, o Gesù, pietà di noi: nùtrici e difendici, portaci ai beni eterni nella terra dei viventi. Tu che tutto sai e puoi, che ci nutri sulla terra, conduci i tuoi fratelli alla tavola del cielo nella gioia dei tuoi santi” (Sequenza).

Innanzitutto di che cosa vogliamo essere nutriti? È facile rispondere con la lista dei cibi del nostro pranzo preferito. Non sempre però ci chiediamo: di che cosa abbiamo maggior fame? Di quella cosa senza la quale non ci possiamo sentire mai sazi e che i sensori del nostro appetito non riconoscono immediatamente: l’amore. La nostra fame più profonda è quella di essere amati. L’anno scorso il Santo Padre in questa stessa solennità, ha commentato: “L’Eucaristia è un alimento semplice, come il pane, ma è l’unico che sazia, perché non c’è amore più grande” (Omelia, 3 giugno 2018). Così possiamo dire che la nostra fame più grande è proprio di Lui poiché egli è l’Amore che, nella S. Comunione, noi tutti mangiamo! Viene spezzato e condiviso quell’Amore che trasforma anche noi in pane spezzato che poi deve nutrire le nostre comunità. In questo senso è l’Eucaristia che fa di noi la Chiesa!

È significativo che pur avendoli spronati a dare loro da mangiare, Gesù prenda l’iniziativa e sia lui all’origine di quell’abbondanza: “Egli prese i cinque pani e i due pesci, alzò gli occhi al cielo, recitò su di essi la benedizione, li spezzò e li dava ai discepoli perché li distribuissero alla folla”. Lui presiede al pasto, come farà anche nell’Ultima Cena, quando con gli stessi gesti offrirà se stesso al Padre per la salvezza della sua sposa che è la Chiesa. È lui la causa, è lui la vera vite e noi i tralci, lui il dono del Padre Celeste, al quale ci rimanda incessantemente. Questo Padre guarda la condizione dei suoi figli e se ne da pensiero; offre suo Figlio in sacrificio perché noi potessimo essere liberati dalla schiavitù del peccato; responsabilizza i discepoli perché con la grazia dello Spirito Santo e il dono di loro stessi diventino le mani e i piedi di Cristo oggi e formino con lui un solo Corpo. Infine, lungo i secoli, il Signore sceglie fra questi alcuni che, in suo nome e alla maniera di Cristo sposo, perpetuino il dono fatto a noi nel tempo. Sono questi che, custodendo il dono, in comunione con tutti i battezzati, lo riattualizzano e lo fanno fruttificare per tutti i popoli radunati nel nome della SS. Trinità. In questo senso è la Chiesa che fa l’Eucaristia!

Fosse così compreso e accolto da tutti questo Dio nascosto, questo amore velato che nutre sia l’anima che il corpo: “Sulla croce era nascosta la sola divinità, ma qui è celata anche l’umanità” (S. Tommaso d’Aquino). Il giovane Venerabile Carlo Acutis, che considerava l’Eucaristia la sua “autostrada per il Cielo”, notava che se la gente “si rendesse conto della grande fortuna che il Signore ci ha dato donandosi come nostro cibo nell’Ostia Santa, andrebbe tutti i giorni in chiesa per partecipare ai frutti del Sacrificio celebrato, e rinuncerebbe a tante cose superflue!” (N. Gori, 102). Anzi, secondo S. Pio da Pietrelcina, non basterebbero le forze dell’ordine per gestire le folle! Quelle folle che, alla moltiplicazione dei pani e dei pesci, certamente non capirono nella fede e si fermarono al solo fatto dei pani; ma che, nel nuovo popolo, reso vivo dall’acqua e dallo Spirito, ed educato allo stupore per un tale dono, possono crescere nella meraviglia durante ogni celebrazione eucaristica.

Chiediamo allo Spirito Santo di ravvivare in noi questo “stupore eucaristico” e, dopo le fatiche e le lotte di ogni giorno, la forza di poter ritornare ai piedi di colui che solo sazia e fa ardere i nostri cuori della sua dolce presenza.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per proporti servizi in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca -Per saperne di piu'- . Cliccando su "Approvo" acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sull'uso dei cookie

Questo sito web utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazionie servizi online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati da questo sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono frammenti di testo che permettono al server web di memorizzare sul client tramite il browser informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito (cookie di sessione) o in seguito, anche a distanza di giorni (cookie persistenti). I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell'utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone).

Nel seguito di questo documento faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine "cookie".

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo i cookie si distinguono in diverse categorie:

Cookie strettamente necessari.

Si tratta di cookie indispensabili per il corretto funzionamento del sito. La durata dei cookie è strettamente limitata alla sessione di navigazione (chiuso il browser vengono cancellati)

Cookie di analisi e prestazioni.

Sono cookie utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l'utilizzo del sito in modo anonimo. Questi cookie, pur senza identificare l'utente, consentono, per esempio, di rilevare se il medesimo utente torna a collegarsi in momenti diversi. Permettono inoltre di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l'usabilità. La disattivazione di tali cookie può essere eseguita senza alcuna perdita di funzionalità.

Cookie di profilazione.

Si tratta di cookie utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze dell'utente e migliorare la sua esperienza di navigazione.


Cookie di terze parti

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato ("proprietari"), sia da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio notevole è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" per Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L'utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione del comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente.

Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Questo sito non fa uso di cookie persistenti, è possibile però che durante la navigazione su questo sito si possa interagire con siti gestiti da terze parti che possono creare o modificare cookie permanenti e di profilazione.

 

Come Gestire i Cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Occorre tenere presente che la disabilitazione totale dei cookie può compromettere l'utilizzo delle funzionalità del sito.

Di seguito è possibile accedere alle guide per la gestione dei cookie sui diversi browser:

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie

Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9

Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html

Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT

E' possibile inoltre avvalersi di strumenti online come http://www.youronlinechoices.com/ che permette di gestire le preferenze di tracciamento per la maggior parte degli strumenti pubblicitari abilitando o disabilitando eventuali cookie in modo selettivo

Interazione con social network e piattaforme esterne

Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook (Facebook, Inc.)

Il pulsante ?Mi Piace? e i widget sociali di Facebook sono servizi di interazione con il social network Facebook, forniti da Facebook, Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Pulsante +1 e widget sociali di Google+ (Google Inc.)

Il pulsante +1 e i widget sociali di Google+ sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Pulsante Tweet e widget sociali di Twitter (Twitter, Inc.)

Il pulsante Tweet e i widget sociali di Twitter sono servizi di interazione con il social network Twitter, forniti da Twitter, Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Statistica

 

google-analytics

Google-analytics.com è un software di statistica utilizzato da questa Applicazione per analizzare i dati in maniera diretta e senza l?ausilio di terzi
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

 

Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne

Widget Video Youtube (Google)

Youtube è un servizio di visualizzazione di contenuti video gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione di integrare tali contenuti all?interno delle proprie pagine.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Luogo del trattamento: USA
Privay Policy

 

Titolare del Trattamento dei Dati

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.

Il "titolare" del loro trattamento è la Curia della Diocesi Suburbicaria di Palestrina che ha sede in Piazza G. Pantanelli 8, 00036 Palestrina (RM).