Domenica, 26  Gennaio  2020  18:30:25


calendario I nostri contatti La pagina Facebook diocesanaAccount Twitteril Canale Youtubeil Canale Telegram


«Il mistero pasquale»

resurezione

Diocesi

Entrano in vigore tra un mese le nuove «Disposizioni per la celebrazione delle esequie». Un documento per aiutare a realizzare sempre meglio la piena comunione anche nei momenti più difficili della vita e illuminarli con la certezza della risurrezione.

 

Il prossimo 8 maggio, solennità dell’Ascensione di Nostro Signore Gesù Cristo, andranno in vigore per tutta la diocesi prenestina le «Disposizioni pastorali per la celebrazione delle esequie». Questo documento, preparato dal Consiglio presbiterale dopo due anni di riflessione e discernimento, riferendosi al nuovo Rito delle esequie, consta di dodici articoli che «vogliono esprimere l’attenzione e la vicinanza della Chiesa ai singoli fedeli, alle famiglie ed alle comunità in un momento doloroso, ma, nella fede cristiana, pieno di fiducia e di speranza» (dal Decreto del vescovo). All’inizio, il rito delle Esequie afferma: «La liturgia cristiana dei funerali è una celebrazione del mistero pasquale di Cristo Signore. Nelle esequie, la Chiesa prega che i suoi figli, incorporati per il Battesimo a Cristo morto e risorto, passino con lui dalla morte alla vita e, debitamente purificati nell’anima, vengano accolti con i santi e gli eletti nel cielo, mentre il corpo aspetta la beata speranza della venuta di Cristo e la risurrezione dei morti»; proprio questo è l’obiettivo che hanno queste disposizioni pastorale: il vivo desiderio di essere accanto ai fratelli che soffrono per il lutto, riaccendere la speranza nella risurrezione della carne, pregare affinché i nostri cari siano purificati nell’intimo e accolti nella patria celeste. Per questi motivi il vescovo ha accolto benignamente la decisione di disciplinare meglio tali celebrazioni per ridefinire quali sono i compiti specifici del parroco, delle agenzie funebri, e delle famiglie che vivono questo tempo di dolore e sofferenza. La Chiesa è chiamata, in forza della sua missione, a restare accanto ai fratelli e alle sorelle che vivono il lutto e ancor di più, nutrire la speranza in Cristo morto e risorto che ci chiama alla beata resurrezione. In questa società, a volte troppo materialista ed edonista, che banalizza il mistero della morte, i cristiani sono chiamati, ancora una volta, ad andare contro corrente e riaffermare il primato della vita in Cristo Gesù. Nel nuovo Rito del 2011, la Chiesa ha previsto un rito nel caso in cui sia volontà del defunto essere cremato: tale scelta, in realtà, non fa più problema. La Chiesa infatti, pur preferendo la sepoltura del corpo dei defunti, ammette la cremazione ormai da vari decenni, purché non sia fatta in dispregio della fede cristiana come succedeva in passato; tuttavia i fedeli non sono sufficientemente informati e formati, occorre quindi una buona catechesi che aiuti i cristiani in questo discernimento soprattutto sul dopo la cremazione, circa la sepoltura delle ceneri. Altro punto che vuole disciplinare questo documento è il lavoro delle agenzie funebri, che troppe volte sono mediatori tra la famiglia e la parrocchia: è il parroco il responsabile al quale è affidato innanzitutto il contatto con la famiglia del defunto, dall’annuncio della morte fino alla sepoltura, organizzare la celebrazione con maggior coinvolgimento dei laici e mostrare una maggiore vicinanza alla famiglia con la delicatezza e la carità squisitamente cristiane. Insomma, queste disposizioni pastorali vogliono aiutare tutti, laici e presbiteri, a realizzare sempre meglio la comunione anche nei momenti difficili della vita e illuminarli con la certezza della risurrezione: la comunità cristiana resta sempre protagonista nella carità ed esercita quel ministero di compassione lasciatoci in eredità da Gesù come semente buona che in ogni circostanza evangelizza con la forza dell’amore.

 

don Gerardo Battaglia

Avvenire Lazio Sette 10 aprile 2016

 

 

 

video-gallery

 

fotogallery

Assemblea Catechisti 2020

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per proporti servizi in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca -Per saperne di piu'- . Cliccando su "Approvo" acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sull'uso dei cookie

Questo sito web utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazionie servizi online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati da questo sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono frammenti di testo che permettono al server web di memorizzare sul client tramite il browser informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito (cookie di sessione) o in seguito, anche a distanza di giorni (cookie persistenti). I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell'utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone).

Nel seguito di questo documento faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine "cookie".

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo i cookie si distinguono in diverse categorie:

Cookie strettamente necessari.

Si tratta di cookie indispensabili per il corretto funzionamento del sito. La durata dei cookie è strettamente limitata alla sessione di navigazione (chiuso il browser vengono cancellati)

Cookie di analisi e prestazioni.

Sono cookie utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l'utilizzo del sito in modo anonimo. Questi cookie, pur senza identificare l'utente, consentono, per esempio, di rilevare se il medesimo utente torna a collegarsi in momenti diversi. Permettono inoltre di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l'usabilità. La disattivazione di tali cookie può essere eseguita senza alcuna perdita di funzionalità.

Cookie di profilazione.

Si tratta di cookie utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze dell'utente e migliorare la sua esperienza di navigazione.


Cookie di terze parti

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato ("proprietari"), sia da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio notevole è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" per Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L'utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione del comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente.

Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Questo sito non fa uso di cookie persistenti, è possibile però che durante la navigazione su questo sito si possa interagire con siti gestiti da terze parti che possono creare o modificare cookie permanenti e di profilazione.

 

Come Gestire i Cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Occorre tenere presente che la disabilitazione totale dei cookie può compromettere l'utilizzo delle funzionalità del sito.

Di seguito è possibile accedere alle guide per la gestione dei cookie sui diversi browser:

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie

Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9

Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html

Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT

E' possibile inoltre avvalersi di strumenti online come http://www.youronlinechoices.com/ che permette di gestire le preferenze di tracciamento per la maggior parte degli strumenti pubblicitari abilitando o disabilitando eventuali cookie in modo selettivo

Interazione con social network e piattaforme esterne

Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook (Facebook, Inc.)

Il pulsante ?Mi Piace? e i widget sociali di Facebook sono servizi di interazione con il social network Facebook, forniti da Facebook, Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Pulsante +1 e widget sociali di Google+ (Google Inc.)

Il pulsante +1 e i widget sociali di Google+ sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Pulsante Tweet e widget sociali di Twitter (Twitter, Inc.)

Il pulsante Tweet e i widget sociali di Twitter sono servizi di interazione con il social network Twitter, forniti da Twitter, Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Statistica

 

google-analytics

Google-analytics.com è un software di statistica utilizzato da questa Applicazione per analizzare i dati in maniera diretta e senza l?ausilio di terzi
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

 

Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne

Widget Video Youtube (Google)

Youtube è un servizio di visualizzazione di contenuti video gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione di integrare tali contenuti all?interno delle proprie pagine.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Luogo del trattamento: USA
Privay Policy

 

Titolare del Trattamento dei Dati

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.

Il "titolare" del loro trattamento è la Curia della Diocesi Suburbicaria di Palestrina che ha sede in Piazza G. Pantanelli 8, 00036 Palestrina (RM).