Venerdi, 24  Gennaio  2020  21:43:13


calendario I nostri contatti La pagina Facebook diocesanaAccount Twitteril Canale Youtubeil Canale Telegram


Padre nostro, ascolta i tuoi figli

Lc-111-13diacono Enrico Ottaviani

Bambini. Ricordiamocelo, lo siamo stati. Abbiamo cercato sempre di ottenere in un modo o nell'altro quello che chiedevamo. Papà e mamma alle volte erano pronti ad esaudire il desiderio, altre, più spesso, a negare ciò che a loro giudizio non sembrava buono per noi. Se capivano poi che era un capriccio, non c'era modo di schiodarli.
Sì, spesso chiediamo male. Chiediamo ciò che agli occhi di chi è più 'grande' di noi è palese che non è per il nostro bene. Ma ancor di più non sappiamo chiedere e, nel dubbio, non chiediamo proprio, arrendendoci alle nostre credenze, idee, rassegnazioni. Ripiegandoci su noi stessi!E la Speranza dove va a finire?
Un atto di umiltà, quello dei discepoli, quando chiedono al Signore di insegnar loro a pregare. Atto di umiltà che dovremmo far nostro. Anziché moltiplicare le parole, che rischiano di diventare formule magiche. Usarne poche e semplici, colloquiali. Proprio come quelle che userebbe un bambino rivolgendosi ai genitori, lasciando da parte la superbia, l'autosufficienza e riconoscendoci bisognosi di tutto e soprattutto della sua Misericordia.
Il modello anche qui è Gesù: lo troviamo, dopo essere stato da Marta e Maria, in uno dei suoi numerosi momenti di preghiera, in preghiera profonda, tanto che i discepoli, vedendolo in quello stato di grazia, gli chiedono esplicitamente di insegnar loro il modo giusto di pregare. Sorprende di nuovo la semplicità di Gesù e la novità che introduce nella preghiera: il Dio onnipotente ed eterno, onnisciente e creatore, ci insegna a chiamarlo Padre nostro!
Quante volte l'abbiamo recitato! Sì, recitato, il Padre nostro, come si reciterebbe una poesia che si sa a memoria da tanto tempo, viene automatica, esce da sé, rischia di diventare un ritornello nella nostra mente staccato, purtroppo, dalla realtà della nostra vita. È così che si prega: facendo diventare ciò che diciamo parola fattiva, vera, una testimonianza di fronte a tutti. Testimonianza di fede autentica che dette anche Abramo nella sua vita. Testimonianza di preghiera di intercessione, quasi fosse una trattativa, per cercare di salvare i pochi giusti prima della distruzione di Sodoma e Gomorra, per cercare di stimolare la Misericordia del Signore, che a seguito di tanta insistenza asseconda la preghiera di Abramo.
Questo è un altro aspetto importante della preghiera che va considerato: l'intercessione. Preghiamo spesso i santi perché intercedano per noi presso il Signore. Ma la preghiera che non ci viene spontaneo fare o, magari, la facciamo solo di sfuggita, è quella per il nostro prossimo. Eppure anche qui, recitando il Confesso nel rito penitenziale della Messa, ci impegniamo: ...e supplico la Beata sempre Vergine Maria, gli angeli, i santi e voi fratelli, di pregare per me il Signore Dio nostro. Lo chiediamo, anzi ci supplichiamo l'un l'altro di pregare il Signore per le nostre necessità, ma quanti di noi lo fanno? Quanti di noi chiedono i pani per il nostro prossimo, come faceva l'importuno del Vangelo?
Il Padre nostro ci viene in aiuto anche qui, perché tutto ciò che dobbiamo pregare è racchiuso lì dentro: la lode, la venuta del Regno e la salvezza nelle prime tre affermazioni, il pane quotidiano, il perdono reciproco, la libertà dalla tentazione e dal male, per la vita terrena. Tutto qui? Sì! Citando il teologo luterano Dietrich Bonhoeffer, potremmo affermare: Se gli uomini dicessero a Dio con verità: «Padre nostro», la terra cambierebbe volto.
Con fiducia, quindi, preghiamo nella verità, nella carità, effettivamente e sinceramente, gli uni per gli altri, perché in questo modo ci sarà dato, essendo questa la volontà del Signore. Perché cercando, troveremo. Bussando, ci sarà aperto. Perché il Padre nostro, che è nei cieli, è misericordioso e vuole da noi che trattiamo con misericordia il nostro prossimo, ossia con quelle viscere che ribollono d'amore per gli altri, più che per noi stessi e le nostre necessità. Se ognuno pregasse per l'altro, saremmo un corpo ben compaginato, composto di membra coordinate, saremmo una Chiesa più completa e vicina al volere del Signore, il quale insegna a pregare e a non credere in formule magiche.



 

 

 

video-gallery

 

fotogallery

Assemblea Catechisti 2020

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per proporti servizi in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca -Per saperne di piu'- . Cliccando su "Approvo" acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sull'uso dei cookie

Questo sito web utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazionie servizi online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati da questo sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono frammenti di testo che permettono al server web di memorizzare sul client tramite il browser informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito (cookie di sessione) o in seguito, anche a distanza di giorni (cookie persistenti). I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell'utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone).

Nel seguito di questo documento faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine "cookie".

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo i cookie si distinguono in diverse categorie:

Cookie strettamente necessari.

Si tratta di cookie indispensabili per il corretto funzionamento del sito. La durata dei cookie è strettamente limitata alla sessione di navigazione (chiuso il browser vengono cancellati)

Cookie di analisi e prestazioni.

Sono cookie utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l'utilizzo del sito in modo anonimo. Questi cookie, pur senza identificare l'utente, consentono, per esempio, di rilevare se il medesimo utente torna a collegarsi in momenti diversi. Permettono inoltre di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l'usabilità. La disattivazione di tali cookie può essere eseguita senza alcuna perdita di funzionalità.

Cookie di profilazione.

Si tratta di cookie utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze dell'utente e migliorare la sua esperienza di navigazione.


Cookie di terze parti

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato ("proprietari"), sia da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio notevole è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" per Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L'utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione del comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente.

Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Questo sito non fa uso di cookie persistenti, è possibile però che durante la navigazione su questo sito si possa interagire con siti gestiti da terze parti che possono creare o modificare cookie permanenti e di profilazione.

 

Come Gestire i Cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Occorre tenere presente che la disabilitazione totale dei cookie può compromettere l'utilizzo delle funzionalità del sito.

Di seguito è possibile accedere alle guide per la gestione dei cookie sui diversi browser:

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie

Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9

Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html

Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT

E' possibile inoltre avvalersi di strumenti online come http://www.youronlinechoices.com/ che permette di gestire le preferenze di tracciamento per la maggior parte degli strumenti pubblicitari abilitando o disabilitando eventuali cookie in modo selettivo

Interazione con social network e piattaforme esterne

Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook (Facebook, Inc.)

Il pulsante ?Mi Piace? e i widget sociali di Facebook sono servizi di interazione con il social network Facebook, forniti da Facebook, Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Pulsante +1 e widget sociali di Google+ (Google Inc.)

Il pulsante +1 e i widget sociali di Google+ sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Pulsante Tweet e widget sociali di Twitter (Twitter, Inc.)

Il pulsante Tweet e i widget sociali di Twitter sono servizi di interazione con il social network Twitter, forniti da Twitter, Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Statistica

 

google-analytics

Google-analytics.com è un software di statistica utilizzato da questa Applicazione per analizzare i dati in maniera diretta e senza l?ausilio di terzi
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

 

Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne

Widget Video Youtube (Google)

Youtube è un servizio di visualizzazione di contenuti video gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione di integrare tali contenuti all?interno delle proprie pagine.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Luogo del trattamento: USA
Privay Policy

 

Titolare del Trattamento dei Dati

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.

Il "titolare" del loro trattamento è la Curia della Diocesi Suburbicaria di Palestrina che ha sede in Piazza G. Pantanelli 8, 00036 Palestrina (RM).