Domenica, 26  Gennaio  2020  17:58:25


calendario I nostri contatti La pagina Facebook diocesanaAccount Twitteril Canale Youtubeil Canale Telegram


BAMBINI VIOLATI

NOTOVenerdì 5 maggio alle ore 20.45 presso l’Auditorium di Palestrina si terrà un incontro pubblico, organizzato dalla Pastorale Sociale e Lavoro e dal Consultorio familiare Sidera con Don Fortunato Di Noto per parlare della violenza sui bambini. Sarà presente S.E. Domenico Sigalini.

 

Don Fortunato è Presidente dell’Associazione Meter Onlus che dal 1989 si batte contro la pedofilia, lo sfruttamento e per i diritti dei bambini.

L'incontro che avviene in occasione della “XXI Giornata dei bambini vittime della violenza, dello sfruttamento e dell’indifferenza contro la pedofilia” che si svolgerà Domenica 7 maggio alle ore 12 in” Piazza San Pietro, è indirizzato agli insegnanti, ai catechisti, agli educatori (in particolare di Azione Cattolica), ai sacerdoti, ai membri delle associazioni laicali e religiose, alle associazioni sportive, ai genitori e a tutte le persone che hanno a cuore i bambini, che sono il futuro della nostra società.

Ci troveremo insieme per un momento di riflessione e condivisione di esperienze che pongono al centro l’infanzia maltrattata, abusata, trascurata, con deprivazioni sociali ed individuali.

La violenza può andare dall’indifferenza a una violenza fisica, al non essere ascoltati. La si vede ogni qual volta la serenità di un bambino viene compromessa, perché il bambino non ha la possibilità di difendersi e non ha la possibilità di difendersi anche a livello mediatico. Invece il problema sono le storie. Ogni silenzio quindi – perché il bambino non ha voce – è una violenza aggiuntiva. 

Le giornate “Bambini vittime di violenza” sono anche un momento di preghiera e riflessione a cui sono chiamate le comunità ecclesiali per riflettere sulla condizione dell’infanzia.

E’ fondamentale l’impegno e la collaborazione di tutti perché nello spirito di 

condivisione e sinodalità la nostra chiesa particolare dimostri di non nascondersi di fronte a problematiche “difficili” sulle quali Papa Francesco ha espresso parole chiare“un peccato che ci fa vergognare” e definitive “tolleranza zero”.

“Dobbiamo impegnarci con chiarezza e coraggio affinché ogni persona, specialmente i bambini, che sono tra le categorie più vulnerabili, sia sempre difesa e tutelata”. Papa Francesco

 

Riportiamo l’articolo pubblicato domenica 30 dall’Avvenire, LazioSette in merito all’incontro con don Fortunato di Noto.

 

il tema: Sono i bambini “i veri grandi”, preziosi, espressione dell’amore del Signore per l’umanità

 

TUTELARE L’INNOCENZA DA ABUSI E SCANDALI

Proprio come una “madre amorevole” la Diocesi di Palestrina vuole dialogare, venerdì 5 maggio alle ore 20,45 presso l’Auditorium di Palestrina, via delle Monache 2, su un tema delicato quale è quello dei “bambini violati”, insieme al Vescovo Sigalini,  incontrando Don Fortunato di Noto, presidente dell’Associazione METER, una associazione che dal 1989 è impegnata a combattere la violenza, la pedofilia, lo sfruttamento e per i diritti dei bambini. Don Di Noto farà tappa a Palestrina prima di incontrare, il 7 maggio in Piazza San Pietro, Papa Francesco in occasione della XXI Giornata Bambini Vittime. 

Tra le forme di violenza sui minori, quella dell’abuso sessuale ha maggiore rilevanza mediatica rispetto alle altre, soprattutto quando la figura dell’abusatore è un educatore. Ma violenza, secondo la definizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità è quella che ha come conseguenza “un danno reale o potenziale alla salute….., alla sua sopravvivenza, sviluppo o dignità nel contesto di una relazione di responsabilità, fiducia o potere”.

La gravità dell’abuso sessuale (pari 4,2% dei 91.272 dei casi presi in carico per “violenza”, dati Garante per l’Infanzia, in Europa è il 10%) non deve far passare in secondo piano tutte le altre diverse forme di maltrattamento, in particolare quello relativo alla trascuratezza materiale e affettiva (57% contro il 35% europeo)

Spesso pensiamo che alcune di queste forme non siano “violenza” e questo nasce dal fatto che c’è una difficoltà nel farle emergere, dovute essenzialmente o alle stesse dinamiche della violenza (imposizione del segreto), o a dinamiche che la violenza stessa genera (vergogna, paura); o anche all’inadeguata formazione e la scarsa attenzione culturale da parte degli operatori (insegnanti, operatori sociali e pastorali); 

Ma la violenza sui minori è anche un problema di costi sociali. 

Un bambino a cui viene negata l’infanzia sarà spesso un adulto di cui lo Stato si dovrà occupare sia nell’ambito della giustizia, della salute, della sicurezza, del contrasto al crimine, dell’assistenza sociale.

Occorre quindi parlarne, e non metter la testa sotto la sabbia, sapendo che è solo se gli adulti si faranno carico di riaffermare valori e principi fondamentali, al cui centro deve sempre essere l’amore per l’altro, che si potranno costruire relazioni sane.

Ai bambini dobbiamo guardare con fiducia e speranza, perché sono il nostro futuro, e trascorrere una serena infanzia farà di loro adolescenti e poi adulti consapevoli di sé. Un bambino violato sarà un adulto appesantito dal nulla della scatola vuota dei ricordi di infanzia.

 

Roberto Papa

 

Visualizza la locandina

 

 

 

 

 

 

 

 

 

video-gallery

 

fotogallery

Assemblea Catechisti 2020

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per proporti servizi in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca -Per saperne di piu'- . Cliccando su "Approvo" acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sull'uso dei cookie

Questo sito web utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazionie servizi online. Il presente documento fornisce informazioni dettagliate sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati da questo sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono frammenti di testo che permettono al server web di memorizzare sul client tramite il browser informazioni da riutilizzare nel corso della medesima visita al sito (cookie di sessione) o in seguito, anche a distanza di giorni (cookie persistenti). I cookie vengono memorizzati, in base alle preferenze dell'utente, dal singolo browser sullo specifico dispositivo utilizzato (computer, tablet, smartphone).

Nel seguito di questo documento faremo riferimento ai cookie e a tutte le tecnologie similari utilizzando semplicemente il termine "cookie".

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo i cookie si distinguono in diverse categorie:

Cookie strettamente necessari.

Si tratta di cookie indispensabili per il corretto funzionamento del sito. La durata dei cookie è strettamente limitata alla sessione di navigazione (chiuso il browser vengono cancellati)

Cookie di analisi e prestazioni.

Sono cookie utilizzati per raccogliere e analizzare il traffico e l'utilizzo del sito in modo anonimo. Questi cookie, pur senza identificare l'utente, consentono, per esempio, di rilevare se il medesimo utente torna a collegarsi in momenti diversi. Permettono inoltre di monitorare il sistema e migliorarne le prestazioni e l'usabilità. La disattivazione di tali cookie può essere eseguita senza alcuna perdita di funzionalità.

Cookie di profilazione.

Si tratta di cookie utilizzati per identificare (in modo anonimo e non) le preferenze dell'utente e migliorare la sua esperienza di navigazione.


Cookie di terze parti

Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato ("proprietari"), sia da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio notevole è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" per Facebook, Twitter, Google+ e LinkedIn. Si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L'utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione del comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente.

Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Questo sito non fa uso di cookie persistenti, è possibile però che durante la navigazione su questo sito si possa interagire con siti gestiti da terze parti che possono creare o modificare cookie permanenti e di profilazione.

 

Come Gestire i Cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Occorre tenere presente che la disabilitazione totale dei cookie può compromettere l'utilizzo delle funzionalità del sito.

Di seguito è possibile accedere alle guide per la gestione dei cookie sui diversi browser:

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Firefox: https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie

Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/how-to-manage-cookies-in-internet-explorer-9

Opera: http://help.opera.com/Windows/10.00/it/cookies.html

Safari: http://support.apple.com/kb/HT1677?viewlocale=it_IT

E' possibile inoltre avvalersi di strumenti online come http://www.youronlinechoices.com/ che permette di gestire le preferenze di tracciamento per la maggior parte degli strumenti pubblicitari abilitando o disabilitando eventuali cookie in modo selettivo

Interazione con social network e piattaforme esterne

Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook (Facebook, Inc.)

Il pulsante ?Mi Piace? e i widget sociali di Facebook sono servizi di interazione con il social network Facebook, forniti da Facebook, Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Pulsante +1 e widget sociali di Google+ (Google Inc.)

Il pulsante +1 e i widget sociali di Google+ sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Pulsante Tweet e widget sociali di Twitter (Twitter, Inc.)

Il pulsante Tweet e i widget sociali di Twitter sono servizi di interazione con il social network Twitter, forniti da Twitter, Inc.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Privay Policy

Statistica

 

google-analytics

Google-analytics.com è un software di statistica utilizzato da questa Applicazione per analizzare i dati in maniera diretta e senza l?ausilio di terzi
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

 

Visualizzazione di contenuti da piattaforme esterne

Widget Video Youtube (Google)

Youtube è un servizio di visualizzazione di contenuti video gestito da Google Inc. che permette a questa Applicazione di integrare tali contenuti all?interno delle proprie pagine.
Dati Raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.
Luogo del trattamento: USA
Privay Policy

 

Titolare del Trattamento dei Dati

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.

Il "titolare" del loro trattamento è la Curia della Diocesi Suburbicaria di Palestrina che ha sede in Piazza G. Pantanelli 8, 00036 Palestrina (RM).